Siti Archeologici

Il Parco Marturanum si pregia di avere rilevanti testimonianze del passato immerse in un ambiente naturale assai ben conservato. Per questo è chiamato anche "il Parco degli Etruschi".Valle Capellana

Passeggiando lungo i sentieri si possono scorgere le facciate delle tombe rupestri i cui ingressi oscuri si aprono improvvisi tra la vegetazione. La necropoli etrusca di San Giuliano è l'unica necropoli a offrire un panorama completo sullo sviluppo dell'architettura funeraria degli Etruschi, presentando una tipologia che va dalle tombe a pozzo e fossa dell'età del Ferro ai grandi tumuli orientalizzanti, dalle tombe rupestri arcaiche a quelle a dado ellenistiche: scendendo nel fondo della forra sembrerà di fare un viaggio nel tempo, dal VII sec. a.C. al III secolo d.C.

 

Chiesa di San GiulianoCircondata dalle numerose necropoli è la rocca di San Giuliano, dalle imponenti mura difensive in tufo, forse sede dell'abitato etrusco e, in seguito, di quello medievale di Marturanum, abbandonato all'inizio del II millennio per motivi di sicurezza a favore del sito dell'attuale Barbarano. Sulla rocca restano le suggestive architetture della chiesa romanica di San Giuliano, a tre navate, con pitture del XIV e XV secolo. Accanto ad essa un romitorio dove, sembra, abbiano dimorato degli eremiti fino alla fine del XIX secolo.

Accanto alla chiesa merita una visita il bagno romano, una suggestiva piscina coperta scavata nel tufo, con splendida vista sul vallone sottostante, a cui si accede scendendo da un piccolo ingresso nel pianoro.

Nel settore meridionale del Parco (area del Quarto) rimangono i resti del tracciato romano della Via Clodia che, dopo aver attraversato i pascoli, scompaiono nel suggestivo Bosco della Bandita, una cerreta ad alto fusto.

Nel centro storico di Barbarano Romano, si trova il museo civico delle necropoli rupestri che accoglie una pregevole esposizione di rari reperti rinvenuti nelle necropoli presenti all’interno del Parco. Da segnalare uno splendido cippo a forma di obelisco alto più di tre metri.

Notiziario