Lotta alla povertà: sostegno per l’inclusione attiva (SIA)

Il Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) è una misura di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate nelle quali almeno un componente sia minorenne oppure sia presente un figlio disabile o una donna in stato di gravidanza accertata.

Per godere del beneficio, il nucleo familiare del richiedente dovrà aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa sostenuto da una rete integrata di interventi, individuati dai servizi sociali dei Comuni (coordinati a livello di Ambiti territoriali), in rete con gli altri servizi del territorio (i centri per l’impiego, i servizi sanitari, le scuole) e con i soggetti del terzo settore, le parti sociali e tutta la comunità.

Il progetto viene costruito insieme al nucleo familiare sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni e coinvolge tutti i componenti, instaurando un patto tra servizi e famiglie che implica una reciproca assunzione di responsabilità e di impegni.

Le attività possono riguardare i contatti con i servizi, la ricerca attiva di lavoro, l’adesione a progetti di formazione, la frequenza e l’impegno scolastico, la prevenzione e la tutela della salute. L’obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

I TEMPI DI ATTUAZIONE

  • ·         Dal 2 settembre 2016 (45 giorni dopo l’entrata in vigore del Decreto interministeriale del 26 maggio 2016) il cittadino può presentare al Comune la richiesta per il SIA
  • ·         Entro due mesi verrà erogato il beneficio economico
  • ·         Entro 60 giorni dall’accreditamento del primo bimestre (90 giorni per le richieste presentate fino al 31 ottobre 2016) devono essere attivati i progetti personalizzati (in fase di prima applicazione obbligo di attivazione per il 50% dei beneficiari)

Per i requisiti di accesso si prega di visionare il seguente link:

Come funziona il SIA

 

Le modalità operative per presentare richiesta dei benefici del SIA al proprio Comune di residenza saranno comunicate in seguito sul sito del distretto e sul sito del comune di Blera.

E’ già disponibile il modello di domanda predisposto dall’INPS e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

 

Modello di domanda

 

Messaggio INPS 3222

 

Altre informazioni su sito del Distretto sociosanitario VT4